«Il buco»: 13ª Serata cinematografica con «cocktail» [205]

Apr

01

Ora: 19.15-21.00
Luogo: Salone «S. Elisabetta d'Ungheria» presso la chiesa «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido

image_pdf

La 13ª Serata cinematografica, con la proiezione del film «Il buco» (tit. orig. «El hoyo») di Galder Gaztelu-Urrutia e con il cinedibattito «Quando il cibo scarseggia, priva l’uomo dell’umanità o lo induce alla solidarietà?», ideata all’interno della 9ª edizione del CineCircolo con il motto: «Sfida educativa in un mondo di emergenze planetarie per immagini», ispirata ai quattro documenti pontifici ed ecclesiali

[1. Messaggio di Papa Francesco per il lancio del patto educativo (12.09.2019), 2. Pandemia e fraternità universale. Nota sulla emergenza da Covid-19 (30.03.2020) e L’«humana communitas» nell’era della pandemia. Riflessioni inattuali sulla rinascita della vita (22.07.2020) – due documenti che la Pontificia Accademia per la Vita dedica alle conseguenze della crisi sanitaria mondiale e alla sua interpretazione, 3. Esortazione apostolica Amoris laetitia («La gioia dell’amore») di Papa Francesco (19.03.2016), 4. Fratelli tutti. Sulla fraternità e l’amicizia sociale – enciclica pontificia siglata ad Assisi che traccia il futuro del mondo travolto e marcato dal Covid-19 (3.10.2020)],

promossa dal Circolo Culturale San Francesco ed aperta gratuitamente a tutti: soci, sostenitori, amici, credenti e «laici», vicini e lontani – la 205ª di seguito, con decorrenza dal 10 gennaio 2014.

«Il buco»

Regia: Galder Gaztelu-Urrutia. Genere: Thriller/Fantascienza. Paese: Spagna. Anno: 2019. Durata: 94′

Sinossi: Il film è ambientato in una prigione verticale molto particolare: un numero indefinito di persone sono recluse all’interno di una torre altissima, in celle suddivise per piani. Al centro della torre c’è un buco, all’interno del quale si muove una piattaforma. Ogni giorno e per solo una volta in 24 ore, questa piattaforma si muove: al piano zero dove si trova una brigata d’alta cucina questo piano mobile viene imbandito con i piatti preferiti dei detenuti e, partendo dal primo livello, scende gradualmente, portando il cibo (si spera) a tutti, fermandosi solo per due minuti ad ogni piano. L’interrogativo è: riusciranno ad alimentarsi anche quelli che sono all’ultimo livello, o prima di loro le persone avranno mangiato più di quanto necessitano per sopravvivere?

Cinedibattito

Quando il cibo scarseggia priva l’uomo dell’umanità o lo induce alla solidarietà?

 

In presenza e in diretta @circoloculturalesanfrancescocatanzaro

 

Programma

  1. «#Allone, la preghiera del Papa per le crisi del mondo» (1:01′); «Rivivi la straordinaria preghiera del Papa sul sagrato di San Pietro...» (3:25′); «Cittadini ucraini in fuga dopo attacco» (3:28′)
  2. Presentazione del film «Il buco»
  3. Proiezione
  4. Cinedibattito: 4. 1. «Cosa significa il cibo per te?» (4:37′); 4.2. «We are the world for Ukraine» (8:00′)
  5. Comunicazioni relative al Circolo, annuncio dei prossimi due eventi (Laboratorio musicale e Serata conviviale) e video «Il Papa consacra Russia e Ucraina al Cuore Immacolato di Maria» (1:06′), al posto della Preghiera ufficiale per il 10° Incontro Mondiale delle Famiglie
  6. Foto di gruppo[In sottofondo, il videoclip «Canzone contro la tristezza, pianto…» di Elisabetta Viviani (3:59′)]