«Cold War»: 2ª Serata cinematografica con «cocktail» [183]

Ott

22

Ora: 19.30-21.30
Luogo: Salone «S. Elisabetta» presso la chiesa «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido

image_pdf

La 2ª Serata cinematografica, con la proiezione del film «Cold War» (tit. orig. «Zimna wojna») di Paweł Pawlikowski, il cinedibattito «Un amore totalizzante, ma perennemente ostacolato e osteggiato da una barriera politica e psicologica» e il «cocktail», ideata all’interno della 9ª edizione del CineCircolo con il motto: «Sfida educativa in un mondo di emergenze planetarie per immagini», ispirata ai seguenti documenti: 1. Messaggio di Papa Francesco per il lancio del patto educativo (12.09.2019), 2. Pandemia e fraternità universale. Nota sulla emergenza da Covid-19 (30.03.2020) e L’«humana communitas» nell’era della pandemia. Riflessioni inattuali sulla rinascita della vita (22.07.2020) – due documenti che la Pontificia Accademia per la Vita dedica alle conseguenze della crisi sanitaria mondiale e alla sua interpretazione, 3. Esortazione apostolica Amoris laetitia («La gioia dell’amore») di Papa Francesco (19.03.2016), 4. Fratelli tutti. Sulla fraternità e l’amicizia sociale – enciclica pontificia siglata ad Assisi che traccia il futuro del mondo travolto e marcato dal Covid-19 (3.10.2020), promossa dal Circolo Culturale San Francesco ed aperta gratuitamente a tutti: soci, sostenitori, amici, credenti e «laici», vicini e lontani – la 183ª di seguito, con decorrenza dal 10 gennaio 2014.

«Cold War»

Regia: Paweł Pawlikowski. Genere: Drammatico. Paese: Polonia/Francia/Gran Bretagna. Anno: 2018. Durata: 88′

Trama: Un musicista in cerca di libertà e una giovane cantante, fatalmente destinati ad appartenersi, vivono un amore tormentato in un’epoca difficile. Sulle note di una splendida colonna sonora, la guerra fredda della Polonia staliniana lascia il passo a quella sentimentale che vivono i due protagonisti. Europa dell’Est, Yugoslavia, Parigi: queste le tappe di un viaggio intenso ed elegantissimo, un immaginario perduto che prende vita sul grande schermo e ci offre un nuovo classico senza tempo.

 

Cinedibattito

Un amore totalizzante, ma perennemente ostacolato e osteggiato

da una barriera politica e psicologica

 

Programma

  1. Music video «Nei giardini che nessuno sa» di Renato Zero (5:51’)
  2. Presentazione della Serata e note sul film e sul tema del cine-dibatto
  3. Proiezione
  4. Cinedibattito + videoclip musicale «La libertà» di Giorgio Gaber (4:04′)
  5. Comunicazioni relative al Circolo, annuncio del prossimo evento e recita comune della «Preghiera al Creatore» (Fratelli tutti, 287)
  6. Foto di gruppo [In sottofondo videoclip musicale «Volta la carta» di Fabrizio De André (4:01′)]