«Coco avant Chanel – L’amore prima del mito»: 14ª Serata cinematografica con «cocktail» [244]

Mag

05

Ora: 19.00-21.00
Luogo: Parrocchia «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido

image_pdf

La 14ª Serata cinematografica, con la proiezione del film «Coco avant Chanel – L’amore prima del mito» e con il cinedibattito: «Donne che con la loro povertà arricchiscono il mondo e lo plasmano a loro immagine e somiglianza, mettendo al centro della propria maturità emotiva e professionale l’amore, linfa e carburante del vivere», ideata nell’ambito della 10ª edizione del CineCircolo dal «file rouge»: «Donne, ‹sorelle tutte›, che ‹fanno bello il mondo›, per immagini», nel solco della fase narrativa del cammino sinodale, ispirata ai grandi testi dell’autorità educativa della Chiesa

[1. «Messaggio alle donne» di Paolo VI (8.12.1965); 2. Lettera apostolica «Mulieris dignitatem» sulla dignità e vocazione della donna (15.08.1988) e «Lettera alle donne» di Giovanni Paolo II (29.06.1995); 3. Esortazione apostolica «Evangelii gaudium» sull’annuncio del Vangelo nel mondo attuale (24.11.2013) ed Enciclica «Fratelli tutti» sulla fraternità universale e l’amicizia sociale di Francesco (3.10.2020); 4. «‹I cantieri di Betania›: prospettive per il secondo anno del cammino sinodale» (5.07.2022) e «Sintesi nazionale della fase diocesana» del Sinodo 2021-2023 «Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione» della CEI (15.08.2022)],

promossa dal Circolo Culturale San Francesco ed aperta gratuitamente a tutti: credenti e «laici», vicini e lontani – la 244ª di seguito, con decorrenza dal 10 gennaio 2014.

«Coco avant Chanel – L’amore prima del mito»

Regia: Anne Fontaine. Genere: Biografico. Paese: Francia. Anno: 2009. Durata: 110′

Sinossi: Liberamente tratto dal romanzo L’Irrégulière ou mon Itinéraire Chanel di Edmonde Charles-Roux, il film racconta dapprima l’infanzia di Gabrielle Bonheur Chanel, in arte Cocò – soprannome derivato dalla canzoncina (Qui qu’a vu cocò) che lei stessa cantava da giovane durante le sue timide esibizioni di cabaret il tremendo isolamento in orfanotrofio, abbandonata dal padre dopo la morte della madre -; poi ne insegue la crescita tracciando il periodo adolescenziale, tra sogni e illusioni, fino a raggiungere il successo inaspettato. Al centro di questa maturità emotiva e professionale: l’amore, in tutte le sue forme. È una storia adorabile, che parla al pubblico delle difficoltà del vivere; dell’assenza di punti di riferimento (il padre) e della ricostruzione di nuovi, sulla base di una volontà talmente ferrea da superare qualsiasi barriera sociale, politica, strumentale e di classe. Chanel detta Coco è una reazione creativa e attiva a una vita che poteva essere triste e ingrata, alle ipocrisie e alle ritualità della casta nobile, ai momenti codificati dell’etichetta e alle strutture del potere maschile. Dentro i suoi abiti i due livelli della società abbandonano la loro impermeabilità, lasciando scivolare sulla rivoluzionaria stoffa a maglia rasata elementi di continuità.

Cinedibattito

«Donne che con la loro povertà arricchiscono il mondo e lo plasmano a loro immagine e somiglianza, mettendo al centro della propria maturità emotiva e professionale l’amore, linfa e carburante del vivere»

In presenza e online @circoloculturalesanfrancescocatanzaro

Programma

  1. Music video «Ci riuscirò» (2:44′)
  2. Saluto iniziale e introduzione alla Serata (1:00′)
  3. Occhio sulla Serata cinematografica precedente con la proiezione del film «Dio è donna e si chiama Petrunya» e sulla galleria delle foto [242] (2:00′)
  4. Sinossi del «Cocò avant Chanel – L’amore prima del mito» di Anne Fontaine (1:00′)
  5. Proiezione (60:00′)
  6. Cinedibattito: Interventi/Video/Musica

[6.1. Marialuisa Mauro: «‘Coco avant Chanel’: come si diventa un mito» (5:00′); 6.2. Video «La favola di Coco Chanel» (10:29′); 6.3. Video «Unomattina Estate – Coco Chanel, 136 anni di stile» (1:00′); 6.4. Lettura di alcune famose frasi di Coco Chanel a cura di Marialuisa Mauro (3:00′); 6.5. Videoclip «Who are you Coco Mademoiselle?» (1:00′); 6.6. Luigi Cimino: «Dieci donne imprenditrici più famose d’Italia» (5:00′); 6.7. Music video «Si chiama Teresa» (2:59′)]

  1. Comunicazioni del presidente Luigi Cimino relative al Circolo, annuncio dei prossimi eventi da parte della sottosegretaria Lucia Scarpetta [mercoledì 10 maggio: 11° incontro del Laboratorio musicale; venerdì 12 maggio: 15ª Serata conviviale (245) focalizzata su «Nicoletta Vessoni: la suora in carcere per ritrovare ciò che era perduto», con la partecipazione straordinaria della protagonista stessa di Santa Maria (Catanzaro)], foto di gruppo e momento conviviale
  2. Music video «Grida forte il mondo» di Victor V (3:00′)