Sfogliando le schede, per andare verso il fratello Postato 1 febbraio 2015 da Piotr Anzulewicz

0

image_pdfimage_print

Samaritano«Sapienza del cuore è uscire da sé verso il fratello – scrive Papa Francesco nel Messaggio per la 23ª Giornata Mondiale del Malato. – Il nostro mondo dimentica a volte il valore speciale del tempo speso accanto al letto del malato, perché si è assillati dalla fretta, dalla frenesia del fare, del produrre, e si dimentica la dimensione della gratuità, del prendersi cura, del farsi carico dell’altro. In fondo, dietro questo atteggiamento c’è spesso una fede tiepida, che ha dimenticato quella parola del Signore che dice: “L’avete fatto a me” (Mt 25,40). Per questo, vorrei ricordare ancora una volta l’assoluta priorità dell’“uscita da sé verso il fratello” come uno dei due comandamenti principali che fondano ogni norma morale» (n. 4).

Schede: 1-11 febbraio 2015

Solidali per la vita 2015 Domenica 1 febbraio: 4ª del tempo ordinario, detta della guarigione dell’indemoniato (Dt 18,15-20; Sal 94; 1 Cor 7,32-35; Mc 1,21b-28). & 37ª Giornata Nazionale per la Vita dal titolo: «Solidali per la vita» – «l’invito a farci servitori di ciò che “è seminato nella debolezza” (1 Cor 15,43), dei piccoli e degli anziani, e di ogni uomo e ogni donna, per i quali va riconosciuto e tutelato il diritto primordiale alla vita»; tutte le offerte generosamente elargite durante le Messe della Giornata vengono destinate ad alcune famiglie bisognose della Parrocchia (Si veda il Messaggio della CEI: http://www.chiesacattolica.it  /documenti/2014/ 11/00017375_messaggio_ del_consiglio_episcopale_perman.html). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va /rv.player01.asp? language=it&visual=VaticanTic &Tic=VA_9T9 D3DW1). & A Piglio nel Lazio, b. Andrea dei Conti di Segni († 1302), sacerdote dell’Ordine dei Minori, che, rifiutata ogni più alta dignità, preferì servire Cristo in umiltà e semplicità, aiutando le persone con consigli e miracoli, specie contro le insidie diaboliche (il suo corpo riposa tuttora nella chiesa di S. Lorenzo dei Frati Minori Conventuali e la sua immagine, datata al secolo XIV, si può vedere in un affresco di Taddeo Gaddi nella Basilica di S. Croce a Firenze). & A Catanzaro, al Teatro Politeama, «Concerto per la pace: un ponte con Betlemme», organizzato dalla Camera di Commercio e dal Comune in collaborazione con la Fondazione Betania e l’associazione «Mostra Europea del Presepe», con la presenza del sindaco di Betlemme Vera Baboun, in rappresentanza di una comunità che tanto patisce nel complesso quadro dei conflitti (ore 17.30), e, nell’Auditorium Seminario S. Pio X, Convegno sul tema: «Creati maschio e femmina. La differenza luogo dell’amore» (ore 9.30-18).

Presentazione al Tempio▪ Lunedì 2 febbraioPresentazione del Signore al Tempio – festa delle luci, chiamata anche «Candelora», con la benedizione delle candele, e la 19ª Giornata Mondiale della Vita Consacrata, nell’Anno dedicato alla Vita consacrata (30 novembre 2014 – 2 febbraio 2016): un’occasione per «stringerci attorno alle persone consacrate, gioire con loro, condividere le loro difficoltà, collaborare con esse, nella misura del possibile, per il perseguimento del loro ministero e della loro opera (…) e far sentire loro l’affetto e il calore di tutto il popolo cristiano (Papa Francesco, Lettera ai consacrati, III 2). & In Vaticano, nella Sala Stampa della Santa Sede, conferenza stampa di presentazione ai giornalisti dell’Assemblea Plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura, sul tema: «Le culture femminili fra uguaglianza e differenza» (ore 11.30-13), e, nella basilica vaticana, Messa di Papa Francesco per la Giornata della Vita Consacrata (ore 17.25-19: http://player.rv. va/rv.player01.asp? language=it&visual =VaticanTic&Tic=VA_9T9D3DW1). & A Catanzaro, processione dalla chiesa del Monte dei Morti e della Misericordia (ore 17.30) e Messa nel Duomo, presieduta da mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace (ore 18).

Liberazione 3▪ Martedì 3 febbraio: In Vaticano, nella Sala Stampa della Santa Sede, presentazione ai giornalisti della Giornata Internazionale di Preghiera e di Riflessione contro la Tratta di Persone, l’8 febbraio, sul tema: «Accendi una luce contro la tratta» (ore 11.30-13: http://player.rv.va/rv. player01.asp?language=it& visual=VaticanTic&Tic=VA_9T9D3DW1). & S. Biagio († ca. 316), medico, vescovo della comunità di Sebaste in Armeniae martire (straziato con i pettini di ferro e decapitato), patrono dei cardatori di lana, degli animali e delle attività agricole, e degli specialisti otorinolaringoiatri, invocato per la cura dei mali fisici e in particolare per la guarigione dalle malattie di gola (avendo guarito miracolosamente un bimbo cui si era conficcata una lisca in gola), protettore delle diocesi di Cassano allo Ionio e di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

▪ Mercoledì 4 febbraio: In Vaticano, in Piazza S. Pietro, udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12) e, nella Sala Stampa della Santa Sede, briefing con i giornalisti sulla causa di beatificazione dell’arcivescovo di San Salvador, Oscar Arnulfo Romero, ucciso nel 1980 (ore 12.30-13.30: http://player.rv.va/rv. player01.asp? language=it &visual= VaticanTic&Tic=VA_1WNCZGEK). & A Roma, da oggi al 7 febbraio, plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura sul tema: «Le culture femminili: tra uguaglianza e differenza», per manifestare la consapevolezza che esiste uno sguardo sull’essere, sulla vita, sull’esperienza e sul mondo, che è propria – ed è originale – delle donne. & S. Rabano, detto Mauro († 856), abate di Fulda, arcivescovo di Mogonza, noto come Magister Germaniae, autore, tra l’altro, del De Universo, un compendio enciclopedico in 22 libri, di tutto il sapere del suo tempo, e di un ‘Martirologio’, elenco dei santi venerati con note della loro vita o del martirio (gli viene attribuito anche il celebre inno Veni Creator Spiritus); Dante lo ricorda tra gli spiriti sapienti del cielo del Sole (Par., XII, 139).

Agata▪ Giovedì 5 febbraio: In Vaticano, nell’Aula Nuova del Sinodo, chiusura del 4° Congresso Mondiale Educativo delle Scholas Occurrentes, con la partecipazione del Papa e in collegamento in videoconferenza con diversi luoghi nel mondo (ore 15.50-18: http://player.rv.va/rv.player01.asp? language=it &visual=VaticanTic &Tic=VA_1WNCZGEK). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica del 1° giovedì del mese (ore 17-18). & A Catania, s. Agata († c. 251), vergine e martire, patrona dei fonditori di campane, dei pompieri e delle donne con il tumore al seno, protettrice tra l’altro di San Marino e di Malta, ma è Catania il centro più folcloristico e religioso del suo culto (dove le feste sono due: il 5 febbraio e il 17 agosto, con caratteristiche processioni con il busto della ‘Santuzza’, custodito nel duomo; vi sono 11 corporazioni di mestieri tradizionali, che sfilano in processione con le cosiddette ‘candelore’, fantasiose sculture verticali in legno, con scomparti dove sono scolpiti gli episodi salienti della vita di s. Agata; il busto argenteo, preceduto dalle ‘candelore’ è posto a sua volta sul “fercolo”, una macchina trainata con due lunghe e robuste funi da centinaia di giovani vestiti dal caratteristico ‘sacco’; tante altre manifestazioni popolari e folcloristiche, oggi non più in uso, accompagnavano nei tempi trascorsi questi festeggiamenti, a cui partecipava tutto il popolo con le autorità di Catania, devotissimo alla sua ‘Santuzza’).

6 febbraio▪ Venerdì 6 febbraio: 3ª Giornata Internazionale contro le Mutilazioni Genitali Femminili (Risoluzione ONU, 2012), per proteggere donne e bambine da queste nefaste forme di violenza, porre fine all’impunità e informare, educare e sensibilizzare a una nuova cultura. & A Nagasaki in Giappone, ss. Pietro Battista Blasquez, sacerdote, e Compagni, martiri del 1°e del 3° Ordine francescano († 1597). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica del 1° venerdì del mese (ore 17-18).

▪ Sabato 7 febbraio: : In Vaticano, udienzedi Papa Francesco: nella Sala del Concistoro, ai partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura svoltosi a Roma sul tema: «Le culture femminili: tra uguaglianza e differenza» (ore 11); nella Sala Clementina, ai partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio per i Laici, svoltosi a Roma sul tema: «Incontrare Dio nel cuore della città» (ore 11.30); nella Sala del Concistoro, ai partecipanti al Simposio delle Conferenze episcopali di Africa e Madagascar (ore 12):http://player. rv.va/ rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic=VA_4YYKZ7IU). & S. Coleta di Corbie († 1447), clarissa francese, autrice della riforma che portò alla nascita dell’Ordine delle Clarisse Colettine.

Liberazione Domenica 8 febbraio: 5ª del tempo ordinario, detta delle guarigioni (Gb 7,1-4.6-7; Sal 146; 1 Cor 9,16-19.22-23; Mc 1,29-39). & 1ª Giornata Internazionale di Preghiera e di Riflessione contro la Tratta di Persone sul tema: «Accendi una luce contro la tratta» – tema caro a Papa Francesco, che sin dall’inizio del suo pontificato ha più volte denunciato con forza il fenomeno –, promossa dalle Unioni internazionali femminili e maschili dei superiori generali e patrocinata da tre dicasteri vaticani: Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti e Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

(«Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro e l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine – si legge nel comunicato dei religiosi – circa 21 milioni di persone, spesso povere e vulnerabili, sono vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale o lavoro forzato, espianto di organi, accattonaggio forzato, servitù domestica, matrimonio forzato, adozione illegale e altre forme di sfruttamento. Ogni anno, circa 2,5 milioni di persone sono vittime di traffico di esseri umani e riduzione in schiavitù, tra cui il 60 per cento sono donne e minori. (…) D’altro canto, per trafficanti e sfruttatori la tratta di esseri umani è una delle attività illegali più lucrative al mondo: rende complessivamente 32 miliardi di dollari l’anno ed è il terzo “business” più redditizio, dopo il traffico di droga e di armi». L’obiettivo della giornata, si ricorda, «è innanzitutto quello di creare maggiore consapevolezza del fenomeno e riflettere sulla situazione globale di violenza e ingiustizia che colpisce tante persone, che non hanno voce, non contano, non sono nessuno: sono semplicemente schiavi, e al contempo provare a dare risposte a questa moderna forma di tratta di esseri umani, attraverso azioni concrete. Per questo è fondamentale, da un lato, ribadire la necessità di garantire diritti, libertà e dignità alle persone trafficate e ridotte in schiavitù e, dall’altro, denunciare sia le organizzazioni criminali sia coloro che usano e abusano della povertà e della vulnerabilità di queste persone per farne oggetti di piacere o fonti di guadagno»).

& A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic= VA_ 9T9D3DW1), e visita pastorale alla 8 febbraio (logo)Parrocchia romana di S. Michele Arcangelo a Pietralata (ore 17.30-19: http://player. rv.va/rv. player01.asp? language=it&visual=Vatican Tic &Tic=VA_9T9D3DW1). S. Giuseppina Bakhita († 1947), religiosa canossiana sudanese, cuoca, sacrestana e portinaia, canonizzata da Giovanni Paolo II nel 2000, ricordata da Benedetto XVI nell’enciclica Spe salvi (La fede è speranza) come esempio di speranza cristiana (n. 3):«Mediante la conoscenza della speranza lei era “redenta”, non si sentiva più schiava, ma libera figlia di Dio» (Prima di morire disse: «Me ne vado, adagio adagio, verso l’eternità… Me ne vado con due valigie: una, contiene i miei peccati, l’altra, ben più pesante, i meriti infiniti di Gesù Cristo»).

▪ Lunedì 9 febbraio: B. Anna Katharina Emmerick († 1824), monaca agostiniana tedesca, mistica con le stigmate, veggente (ad esempio, fece individuare la casa della Madonna ad Efeso e il castello di Macheronte nel quale fu decapitato s. Giovanni Battista), beatificata da Giovanni Paolo II nel 2004.

Giorno del Ricordo 2015▪ Martedì 10 febbraio: 11° Giorno del Ricordo, solennità nazionale e civile, in memoria delle vittime delle foibe (voragini naturali disseminate sull’altipiano del Carso) e dell’esodo giuliano-dalmata, provocate tra il 1943 e il 1945 dalla furia dei partigiani comunisti jugoslavi di Tito: almeno 10 mila gli infoibati accertati, 350 mila gli esuli italiani (una tragedia italiana ancora poco conosciuta e per sessant’anni cancellata dai libri di storia; secondo i parenti delle vittime, oggi il rischio è che dal negazionismo si passi al riduzionismo, ovvero alla svalutazione della reale portata di questa tragedia). & S. Scolastica da Norcia († 547), sorella gemella di s. Benedetto da Norcia, fondatrice e patrona del ramo femminile dell’Ordine benedettino, le cui reliquie, e quelle di suo fratello, sono conservate sotto l’altare maggiore della basilica di Montecassino, protettrice delle puerpere, invocata anche per difendersi dai fulmini e per ottenere la pioggia.

23 Giornata del Malato 2▪ Mercoledì 11 febbraio: 23ª Giornata Mondiale del Malato, il cui tema ci invita a meditare un’espressione del Libro di Giobbe: «Io ero gli occhi per il cieco, ero i piedi per lo zoppo» (29,15), nella prospettiva della «sapienza del cuore»: «servire il fratello» (n. 2), «stare con il fratello» (n. 3), «uscire da sé verso il fratello» (n. 4), «essere solidali col fratello senza giudicarlo»(n. 5) [Per il Messaggio di Papa Francesco si veda: http://w2.vatican.va/content/francesco/  it/messages/sick/documents /papa-francesco_20141203_giornata-malato.html]. & 11ª Giornata della Sicurezza in Internet, istituita nel 2004 dalla Commissione europea e denominata Safer Internet Day (SID), al fine di promuovere un utilizzo più responsabile e rispettosoInternet Day 2015 (logo) delle tecnologie legate alla Rete tra gli utenti più giovani, specialmente tra i bambini e gli adolescenti (lo slogan dell’edizione 2015 è: «Let’s create a better Internet together» – «Creiamo insieme una Rete migliore»; per la promozione del SID, le scuole possono avvalersi dei materiali disponibili sui siti: www.generazioniconnesse.it e www.saferinternetday.org). & Memoria della B. Vergine Maria di Lourdes, giorno in cui ricordiamo il 157° anniversario della sua prima apparizione (11.02.1858), presentandosi a Bernadette Soubirous come l’Immacolata Concezione. & 31° anniversario della Lettera apostolica Salvifici doloris di Giovanni Paolo II (11.02.1984): punto chiave, indelebile, nel Magistero pontificio dedicato al mondo della sofferenza umana, visto alla luce della sofferenza di Cristo. & 2° anniversario dell’annuncio della rinuncia al ministero petrino di Benedetto XVI – un gesto epocale che fu accolto con immensa sorpresa in tutto il mondo e non solo nella Chiesa (11.02.2013). & In Vaticano, in Piazza S. Pietro, udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12: http://player.rv.va/rv.player 01.asp?language=it &visual =VaticanTic &Tic=VA_9T9D3DW1). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, durante la liturgia eucaristica delle ore 11 è prevista l’Unzione degli infermi e, alla conclusione della Messa delle ore 18, la processione aux flambeaux, in onore della Madre del Signore.

Piotr Anzulewicz OFMConv

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.