Statuto

Per il raggiungimento dei suoi fini, l’Associazione intende:

  1. promuovere attività di solidarietà sociale;
  2. valorizzare la biblioteca a livello comunale, provinciale, regionale, nazionale, europeo e intercontinentale;
  3. organizzare e gestire iniziative per lo sviluppo culturale e sociale, con interventi multidisciplinari integrati;
  4. collaborare con le agenzie dell’ONU, con Università, istituzioni civili, politiche ed ecclesiali, nazionali ed internazionali, altre organizzazioni ed enti istituzionali e, comunque, anche non governative, con enti e associazioni regionali, nazionali ed internazionali, anche attraverso la definizione di specifici protocolli di intesa e/o accordi di programma;
  5. sostenere progetti che rispettino le dichiarazioni ministeriali;
  6. collaborare con le istituzioni comunitarie europee ed internazionali;
  7. assumere tutte quelle attività atte al conseguimento dei fini statutari dell’Associazione.

Essa potrà al solo fine di conseguire il proprio scopo presentare domande ad enti pubblici o privati per ottenere patrocini in denaro e contributi, finanziamenti, mutui ed altre agevolazioni previste da leggi nazionali o regionali e/o comunitarie su presentazioni di programmi, iniziative e progetti e/o sostegno della complessiva attività sociale.

È fatto divieto all’Associazione di svolgere attività diverse da quelle sopra elencate.

L’Associazione potrà tuttavia svolgere attività direttamente connesse a quelle istituzionali, ovvero accessorie in quanto integrative delle stesse, nei limiti consentiti dal Decreto legislativo del 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modifiche e integrazioni.