In cammino verso l’Epifania/e Postato 6 gennaio 2015 da admin

0

image_pdfimage_print

Sacra Famiglia 2

28.12.2014 – 12.01.2015

 Domenica 28 dicembre: Sacra Famiglia di Nazareth: Gesù, Maria e Giuseppe. & In Vaticano, in Aula Paolo VI, udienza di Papa Francesco ai partecipanti all’incontro dell’Associazione Nazionale delle Famiglie Numerose, al termine della loro assemblea annuale (ore 11.30-11.50: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language =it&visual=Vatican Tic&Tic=VA_M2FY2RYJ), e, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, rinnovo delle promesse matrimoniali di tutte le coppie sposate nell’anno e di quelle presenti alla Messa e raccolta Caritas per le famiglie bisognose della Parrocchia (ore 18).

Taizé Praga 1▪ Lunedì 29 dicembre: 5° giorno fra l’ottava di Natale. & S. Tommaso Becket († 1170), arcivescovo di Canterbury e primate d’Inghilterra, ucciso nella cattedrale, proclamato santo e martire da Papa Alessandro III durante un suo soggiorno a Segni nei pressi di Anagni, simbolo della resistenza cattolica all’assolutismo politico. & A Praga, nella Repubblica Ceca, dal 29 dicembre al 2 gennaio, 37ª edizione dell’Incontro di Taizé, tappa del «Pellegrinaggio di fiducia sulla Terra», con la partecipazione di circa 30 mila giovani ortodossi, cattolici e protestanti, provenienti dall’Est e dall’Ovest dell’Europa (il tema che fa da filo conduttore a tutto l’Incontro sono le parole di Gesù [Mt 5,13]: «Voi siete il sale della Terra»).

▪ Martedì 30 dicembre: 6° giorno fra l’ottava di Natale. & A Catanzaro Lido, al Palasport Giovino, Meeting «per diffondere il Vangelo della gioia», con proiezione video, testimonianze e concerto di Natale, a cura del Movimento Apostolico, in occasione del 35° anniversario di cammino (ore 16.30).

▪ Mercoledì 31 dicembre: 7° giorno fra l’ottava di Natale. S. Silvestro I († 335), il 33° vescovo di Roma e il primo Papa della Chiesa cattolica non più minacciata dalle terribili persecuzioni dei primi secoli, il primo a ricevere il titolo di «Confessore della fede», che per 21 anni resse con saggezza la Chiesa, nel tempo in cui l’imperatore Costantino costruì le basiliche di S. Giovanni e di S. Pietro e in cui il Concilio di Nicea (325) acclamò Cristo Figlio di Dio. Te Deum& A Roma, nella basilica petrina, Vespri e Te Deum di ringraziamento di fine anno, presieduti da Papa Francesco (ore 17-18.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp? language=it&visual=VaticanTic&Tic =VA_M2FY2RYJ). A Catanzaro Lido, nella chiesa «Sacro Cuore», adorazione eucaristica con l’inno Te Deum in ringraziamento per i benefici ricevuti nell’anno trascorso (ore 17-18) e Messa per i defunti ritornati alla Casa del Padre nel 2014, con la partecipazione dei loro parenti (ore 18).

Pace (tutti i colori della Pace) Giovedì 1 gennaio 2015: Solennità di Maria, Madre di Dio, e 48ª Giornata Mondiale della Pace dal titolo: «Non più schiavi,ma fratelli». & A Roma, nella basilica petrina, Messa presieduta da Papa Francesco e al termine, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus, con una breve riflessione e i saluti in varie lingue (ore 10-11.30: http://player. rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual= VaticanTic&Tic=VA_M2FY2RYJ). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, le Messe seguono il seguente orario: 8.30, 11.30 e 18.

Venerdì 2 gennaio: S. Basilio Magno († 379), vescovo di Cesarea di Cappadocia, una delle figure più significative della Chiesa nel sec. IV: geniale guida dei suoi fedeli, difensore tenace della fede e della libertà della Chiesa, instauratore di nuove forme di vita comunitaria (Basiliani), creatore di istituzioni caritative, promotore di liturgia e autore fecondo nel campo ascetico (Le Grandi e Piccole Regole), teologico e omiletico, dottore della Chiesa, e s. Gregorio Nazianzeno († 389/390), dottore della Chiesa, che condivise con l’amico Basilio la formazione culturale e il fervore mistico, e eletto patriarca di Costantinopoli rivelò Maria eucaristicanelle sue opere oratorie e poetiche l’intelligenza e l’esperienza del Cristo vivente e operante nei santi misteri. & A Catanzaro Lido, nella chiesa «Sacro Cuore», adorazione eucaristica del 1° venerdì del mese (ore 17-18).

▪ Sabato 3 gennaio: memoria liturgica del Ss. Nome di Gesù: «Dio lo esaltò e gli donò il nome che è al di sopra di ogni nome, 10perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra, 11e ogni lingua proclami: “Gesù Cristo è Signore!, a gloria di Dio Padre”» (Flp 2,9-11).

Angela da Foligno 1◊ Domenica 4 gennaio: 2ª dopo Natale. & S. Angela da Foligno († 1309), terziaria francescana, mistica e maestra di vita spirituale, iscritta nell’albo dei santi il 9 ottobre 2013 da Papa Francesco. & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it &visual=VaticanTic&Tic=VA_M2FY2RYJ).

▪ Lunedì 5 gennaio: A Philadelphia in Pennsylvania, negli Stati Uniti d’America, s. Giovanni Nepomuceno Neumann († 1860), nativo di Nepomuc, in Boemia, redentorista, vescovo di Filadelfia, proclamato santo da Paolo VI nel 1977. A Spoleto in Umbria, b. Pietro Bonilli († 1935), sacerdote, vescovo, fondatore della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia per l’assistenza e l’educazione delle ragazze bisognose e orfane, proclamato beato da Giovanni Paolo II nel 1988 («Essere famiglia, dare famiglia, costruire famiglia» fu il suo motto e il suo programma).

Presepe stilizzato 1 Martedì 6 gennaio: Epifania del Signore e Giornata dell’Infanzia Missionaria dal tema: «Gli ultimi saranno i primi», per sensibilizzare bambini e adolescenti ad essere protagonisti di gesti di solidarietà e fraternità verso i coetanei, specie quelli che si trovano nell’estrema miseria: al freddo, nella solitudine o afflizione, buttati fuori o abbandonati (è «una festa dei bambini che vivono con gioia il dono della fede e pregano perché la luce di Gesù arrivi a tutti i fanciulli» [Papa Francesco], chiamata nel contesto della Conferenza Episcopale Italiana «Missio Ragazzi», promossa dall’Opera dell’Infanzia Missionaria, nata a Parigi nel 1843, grazie all’intuizione del vescovo di Nancy, mons. Charles August de Forbin-Janson, riconosciuta come pontificia da Pio XI nel 1922 ed espressamente voluta da Pio XII nel 1950 con il motto: «I bambini aiutano i bambini», sostenendo anche scuole materne, scuole primarie e secondarie, ospedali, dispensari, orfanotrofi, scuole di catechesi). & In Vaticano, nella basilica petrina, Messa per l’Epifania, presieduta da Papa Francesco (ore 9.50-11.30), e, al suo termine, preghiera mariana dell’Angelus con una breve riflessione e i saluti in varie lingue: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic=VA_M2FY2RYJ).

Mercoledì 7 gennaio: A Barcellona in Catalogna, s. Raimondo da Peñafort († 1275), il 3° ministro generale dell’Ordine dei Predicatori (dopo Domenico di Guzman e Giordano di Sassonia), formatore dei predicatori, fondatore di una scuola di ebraico a Murcia e una di arabo a Tunisi, insigne conoscitore del diritto canonico, e, a Roma, s. Carlo da Sezze († 1670), fratello laico de Frati Minori Riformati, cuoco, portinaio, questuante e sacrestano, consigliere dei prelati e dell’aristocrazia romana, canonizzato da Giovanni XXIII nel 1959, patrono di Sezze e della diocesi di Latina-Terracina Sezzze-Priverno. & In Vaticano, in Piazza S. Pietro, Udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12), e, nella Sala Stampa della Santa Sede, Briefing sul viaggio apostolico in Sri Lanka e nelle Filippine (ore 12.30-13.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic=VA_KI8EPBZ5). & Nelle Chiese ortodosse e cattoliche orientali, che seguono il calendario giuliano, Natale del Signore: ad esse giunga il nostro affettuoso augurio.

Sabato 10 gennaio: A Nissa in Cappadocia, nell’odierna Turchia, s. Gregorio († 395), fratello di s. Basilio Magno, teologo, vescovo, uno dei più importanti Padri della Chiesa d’Oriente, definito la «colonna dell’Ortodossia»; ad Arezzo, transito del b. Gregorio X († 1276), il 184°papa della Chiesa cattolica, uomo delle grandi imprese non adempiute, che, per liberare la Terra Santa e ricomporre le divisioni tra i cristiani d’Oriente e d’Occidente, convocò il 2° Concilio Ecumenico di Lione, scegliendo come suoi teologi s. Tommaso d’Aquino e s. Bonaventura da Bagnoregio; a Bellegra nel Lazio, s. Tommaso Placidi da Cori († 1729), sacerdote dell’Ordine dei Frati Minori Osservanti, promotore dei “ritiri” francescani (eremi), predicatore, «apostolo del Sublacense», canonizzato da Giovanni Paolo II nel 1999. In Vaticano, giornata di solidarietà per Haiti nel 5° anniversario del terremoto che ha causato 230 mila morti, 300 mila feriti e 1 milione e 200 mila senzatetto, organizzato dal Pontificio Consiglio «Cor Unum» e dalla Pontificia Commissione per l’America Latina, per rilanciare l’aiuto alla ricostruzione materiale del Paese e alla promozione della persona (presenti: una delegazione di vescovi haitiani guidata dal card. Chibly Langlois, rappresentanti dei dicasteri vaticani e di alcune conferenze episcopali, organizzazioni di aiuto e cooperazione, superiori generali di congregazioni religiose, ambasciatori presso la Santa Sede).

Domenica 11 gennaio: Battesimo del Signore. & In Vaticano, nella Cappella Sistina, Messa presieduta da Papa Francesco, con battesimo di alcuni bambini (ore 9.30-11) e, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini con i pellegrini (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic=VA_KI8EPBZ5).

▪ Lunedì 12 gennaio: Nel monastero di Rievaulx in Northumberland (Inghilterra), s. Aelredo († 1166/7), monaco anglo-sassone, abate cistercense, insigne maestro di vita monastica, autore di numerosi testi di spiritualità fra i quali Speculum charitatis (Lo specchio della carità), De spirituali amicitia liber (L’amicizia spirituale) e il trattato di mistica cistercense De Jesu puero duodenni (Gesù a dodici anni), chiamato per le sue attività di scrittore ed amministratore il San Bernardo di Chiaravalle del Nord. & Inizio del viaggio apostolico di Papa Francesco in Sri Lanka e nelle Filippine, il secondo in Asia, il settimo nel mondo (12-19 gennaio).

Sacra Famiglia (Gesù bacia Madonna)Auguriamoci, Amici, di riuscire a custodire nel cuore – ogni giorno del nuovo anno – la pace e «offrire – come ci ha incoraggiato Papa Francesco all’Angelus, nella festa della Sacra Famiglia: Gesù, Maria e Giuseppe – il calore umano in quelle situazioni familiari in cui, per vari motivi, manca l’armonia e il perdono». La nostra concreta solidarietà non venga meno nei confronti delle famiglie che stanno vivendo «le situazioni più difficili per malattie, mancanza di lavoro, discriminazioni, necessità di emigrare…». La «piccola Famigliola» di Nazareth, che «non risalta all’occhio e non si distingue», sia un esempio toccante per tutti.

Piotr Anzulewicz OFMConv

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.