Augurandoci… Postato 20 dicembre 2014 da admin

0

image_pdfimage_print

Natale 2014 ci ritrovi in un’unica umanità, nel segno della prossimità, tenerezza e concordia.

Capodanno 2015 ci riporti nell’orizzonte della «carne sofferente di Cristo» (Evangelii gaudium, nn. 24 e 270): quella emarginata e perseguitata, scartata e derubata della dignità e libertà, rapita e venduta, fatta oggetto di traffico e di mercimonio, seviziata e schiavizzata. «Non più schiavima fratelli»: è questo il tema scelto da Papa Francesco per l’anno che si apre nella 48ª Giornata Mondiale della Pace. «Non più nemici o concorrenti», ma fratelli in umanità, di pari dignità, da accogliere ed abbracciare, «destinati a realizzarsi nel contesto di rapporti interpersonali ispirati a giustizia e carità» (Messaggio, n. 1). «La globalizzazione dell’indifferenza, che oggi pesa sulle vite di tante sorelle e di tanti fratelli, chiede a tutti noi di farci artefici di una globalizzazione della solidarietà e della fraternità» (n. 6).

Saliti a Betlemme, la città del pane, ci auguriamo di essere realmente «pane» per i fratelli e le sorelle, con cui dirci, dal profondo del cuore, per «la pace in terra e a gloria di Dio nell’alto dei cieli»:

Buon Natale e felice Anno nuovo! 

Presepe a coloriSchede della settimana 

(21-28 dicembre)

 Domenica 21 dicembre: 4ª Domenica di Avvento (B). & S. Pietro Canisio († 1597), sacerdote olandese della Compagnia di Gesù (il primo gesuita della provincia germanica) che si adoperò strenuamente nel difendere e rafforzare la fede cattolica con la predicazione e con i suoi scritti, tra i quali il celebre Catechismo; proclamato secondo Apostolo della Germania da Papa Leone XIII (1897) e dottore della Chiesa da Papa Pio XI (1925). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini, guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual= VaticanTic&Tic=VA_OZF7D6OW). A Catanzaro, nel duomo, concerto natalizio multietnico «Canto di Luce, dove nessuno è straniero», nel segno della speranza e dell’integrazione, un’iniziativa voluta dall’arcivescovo Vincenzo Bertolone, dall’Agenzia per Stranieri e dall’Associazione Lavoratori Stranieri MCL (ore Bambinello (Piazza S. Pietro)18.30). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, al termine della Messa delle ore 10, benedizione dei «Bambinelli» dei presepi. & 6° giorno della novena in preparazione al Natale (ore 5.45), seguita dalla Messa (ore 6).

▪ Lunedì 22 dicembre: S. Francesca Saverio Cabrini († 1917), fondatrice delle Missionarie del SS. Cuore di Gesù, patrona degli emigranti. & 7° giorno della novena di Natale.

▪ Martedì 23 dicembre: A Cracovia, s. Giovanni da Kety († 1476), sacerdote, docente universitario, amico degli affamati di sapere e degli affamati di pane, dei malnutriti e dei malati, amante della cattedra quanto della strada come “luogo” tipico dei poveri – ne sfamava tanti con la sua paga di docente e con i suoi digiuni, camminatore e compagno di viandanti ePapa Francesco bacia Bambino Gesù.1jpg di poveri lungo le antiche “vie” che conducevano in Terra Santa e a Roma, consigliere e sostenitore dei concittadini indifesi e soli. & 8° giorno della novena di Natale.

▪ Mercoledì 24 dicembre: 9° giorno della novena di Natale – vigilia di Natale. & S. Giacobbe († Egitto), nativo di Hebron (Terra di Canaan), figlio di Isacco e di Rebecca, fratello gemello di Esaù, padre di Giuseppe, patriarca da cui si fanno discendere le 12 tribù israelitiche, sepolto secondo la sua volontà nella grotta di Makhpēlāh in Canaan, diventata il luogo di sepoltura dei suoi avi: Abramo, Sara, Isacco, Rebecca. Lia. & A Roma, nella basilica di S. Pietro, Messa della Notte di Natale presieduta da Papa Francesco (ore 21.20-23.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language =it&visual=VaticanTic&Tic=VA_Y2EAUHMU).& Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, Veglia di preghiera (ore 23) e Messa della Notte di Natale (ore 24; Messa vespertina delle ore 18 viene sospesa).

Urbi et orbi▪ Giovedì 25 dicembre: Natale del Signore, Gesù Cristo, Salvatore di tutta l’umanità. & A Roma, messaggio natalizio di Papa Francesco rivolto ai fedeli presenti in Piazza S. Pietro e a quanti lo ascoltano, attraverso la radio e la televisione, e benedizione  apostolica «Urbi et Orbi» dalla loggia centrale della basilica di S. Pietro (ore 11.50-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language =it&visual=VaticanTic&Tic  =VA_Y2EAUHMU). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, Messe secondo l’orario festivo con due modifiche: posticipata quella delle ore 8 alle ore 8.30 e sospesa quella delle ore 10).

▪ Venerdì 26 dicembre: 2° giorno fra l’Ottava di Natale. & S. Stefano († 36 d. C.), diacono, protomartire, patrono dei tagliapietre e muratori, invocato contro il mal di pietra (i calcoli). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic =VA_Y2EAUHMU).

Giovanni apostolo 1▪ Sabato 27 dicembre: 3° giorno fra l’Ottava di Natale. & S. Giovanni († fine I sec., Efeso), apostolo ed evangelista, figlio di Zebedeo e fratello dell’apostolo Giacomo il Maggiore, «il discepolo che Gesù amava» (Gv 21,20), partecipe dei principali eventi della sua vita e del suo ministero, unico degli apostoli presenti alla sua morte in croce, autore del quarto Vangelo, di tre lettere e dell’Apocalisse.

Madonna con Bambino (realistico)◊ Domenica 28 dicembre: Sacra Famiglia di Nazareth: Gesù, Maria e Giuseppe. & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language= it&visual= VaticanTic&Tic =VA_Y2EAUHMU). Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, durante la Messa delle ore 18, rinnovo delle promesse matrimoniali di tutte le coppie sposate nell’anno e di quelle presenti in chiesa, e raccolta Caritas per le famiglie bisognose della Parrocchia.

«Dove c’è il fare spazio all’altro, lì c’è Dio». Senza clamore o platealità, in silenzio, come Maria, Madre di Gesù, facciamo dunque spazio alle persone sole, agli anziani, ai malati, agli immigrati…

 Piotr Anzulewicz OFMConv

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.