Un cuore che si spende…

Indifferenza (C. Guadagna)«Cari fratelli e sorelle, quanto desidero – scrive Papa Francesco nel Messaggio per la Quaresima 2015 – che i luoghi in cui si manifesta la Chiesa, le nostre parrocchie e le nostre comunità in particolare, diventino delle isole di misericordia in mezzo al mare dell’indifferenza!» (…). Anche come singoli abbiamo la tentazione dell’indifferenza. Siamo saturi di notizie e immagini sconvolgenti che ci narrano la sofferenza umana e sentiamo nel medesimo tempo tutta la nostra incapacità ad intervenire. Che cosa fare per non lasciarci assorbire da questa spirale di spavento e di impotenza? (…) possiamo aiutare con gesti di carità, raggiungendo sia i vicini che i lontani, grazie ai tanti organismi di carità della Chiesa. La Quaresima è un tempo propizio per mostrare questo interesse all’altro con un segno, anche piccolo, ma concreto, della nostra partecipazione alla comune umanità» (ivi, nn. 2-3). Abbiamo bisogno di un cuore forte, saldo, chiuso al tentatore, ma aperto a Dio; un cuore misericordioso, vigile e generoso, che non si lascia chiudere in se stesso e non cade nella vertigine della globalizzazione dell’indifferenza; un cuore che si spende per l’altro.

22 febbraio – 1 marzo

Cristo risorto Domenica 22 febbraio: 1ª di Quaresima, detta delle tentazioni nel deserto (Gen 9,8-15; Sal 24; 1 Pt 3,18-22; Mc 1,12-15). & Cattedra di s. Pietro, ricorrenza in cui viene messa in rilievo la peculiare missione conferita da Gesù a Pietro: custodire integralmente il suo pensiero e la sua volontà e trasmettere creativamente i suoi insegnamenti, con autorità e sicurezza, «affinché la sua Chiesa potesse perennemente godere della certezza della verità rivelata, dell’unità della medesima fede, della coscienza della sua autentica vocazione, dell’umiltà di sapersi sempre discepola del divino Maestro, della carità che la compagina in un unico mistico corpo organizzato, e la abilita alla sicura testimonianza del Vangelo» (Paolo VI). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv. player01.asp? language=it&visual= VaticanTic&Tic=VA_AFAHSGIZ), e ad Ariccia, nella Casa Esercizi, inizio degli esercizi spirituali di Papa Francesco con la Curia Romana (ore 18). & A Cortona in Toscana, s. Margherita († 1297), terziaria francescana, gloria dell’Ordine francescano e patrona di Cortona.

▪ Lunedì 23 febbraio: S. Policarpo († ca. 155), discepolo di s. Giovanni apostolo, vescovo di Smirne, ultimo dei Padri apostolici, e b. Giuseppina Vannini († 1911), religiosa, che, assieme al sacerdote camilliano b. Luigi Tezza, fondò la Vita consacrata (logo)congregazione delle Figlie di S. Camillo, per il servizio ai malati. & A Roma, nell’Istituto Maria Santissima Bambina, in occasione dell’Anno della Vita consacrata indetto da Papa Francesco, conferenza internazionale sulla pastorale delle vocazioni alla vita consacrata, organizzata dal «National Religious Vocation Conference di Chicago», associazione cattolica statunitense impegnata da 27 anni nel campo della promozione vocazionale, per individuare necessità e sfide comuni e sostenere insieme la vita religiosa (23-27 febbraio).

▪ Martedì 24 febbraio: A Nocera Inferiore in Campania, b. Tommaso Maria Fusco († 1891), sacerdote, che con speciale amore si prese cura dei poveri e degli ammalati e istituì le Figlie della Carità del Preziosissimo Sangue, che destinò alla promozione di varie opere di impegno sociale, soprattutto tra i giovani e i malati, beatificato nel 2001 da Giovanni Paolo II. & A Catanzaro – Siano, nella Parrocchia «S. Maria del Carmelo», alle ore 21, 1a catechesi per i giovani dal tema: «Ateismo: atto di fede nel nulla o non conoscenza di Dio», nell’ambito degli 8 dialoghi teologico-culturali sulle questioni etiche contemporanee (per le altre catechesi si veda la locandina: http://www.diocesicatanzaro squillace. it/download / locandina_giovani_2015.pdf).

▪ Mercoledì 25 febbraio: A Lauría in Basilicata, b. Domenico Lentini († 1828), sacerdote, che dedicò la sua vita al sociale nell’educazione dei giovani, alla predicazione e ai poveri beneficandoli con gesti di estrema carità (per poter aiutare un bisognoso era solito privarsi anche del cibo, di indumenti e scarpe, vestendosi della sola tonaca), definito un “angelo dell’altare” per le sue lunghe adorazioni estatiche e beatificato nel 1997 da Giovanni Paolo II come esempio di vita per l’umanità.

▪ Giovedì 26 febbraio: A Roma, nella Sala Stampa della Santa Sede, presentazione dell’attività della Fondazione «Centesimus Annus – Pro Pontifice» (che trae origine, nome, idea e scopo dalla Lettera enciclica «Centesimus Annus» promulgata da Giovanni Paolo II il 1 maggio 1991: una particolare adesione all’insegnamento pontificio in campo sociale e un convinto sostegno alle numerose iniziative caritative del Papa, rispondendo a sentimenti di ammirazione e riconoscenza per la sua azione come maestro e pastore universale) e della seconda edizione del Premio Internazionale «Economia e Croce (disegno)Società» (ore 11.30-13: http://player.rv.va/rv.player01.asp? language=it& visual=VaticanTic &Tic=VA_UO7ZLRSS). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica (ore 17-18).

▪ Venerdì 27 febbraio: S. Gabriele dell’Addolorata († 1862), passionista, venerato nel santuario che porta il suo nome ad Isola del Gran Sasso, meta di pellegrinaggi, soprattutto giovanili, compatrono dell’Azione Cattolica e patrono dell’Abruzzo. & Ad Ariccia in Lazio, conclusione degli esercizi spirituali di Papa Francesco con la Curia Romana (ore 10.30). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, Via crucis, animata dai gruppi parrocchiali (ore 17.15-18).

▪ Sabato 28 febbraio: Presso Parigi in Francia, b. Daniele Alessio Brottier († 1936), sacerdote della Congregazione dello Spirito Santo, missionario in Africa e cappellano militare nella 1ª guerra mondiale, fondatore dell’Unione nazionale combattenti e dell’Opera degli orfani apprendisti di Autenil (nel 1960 vi erano più di 2 mila orfani e 20 istituti), beatificato da Giovanni Paolo II nel 1984; nel campo di sterminio di Auschwitz vicino a Cracovia in Polonia, b. Timoteo Trojanowski († 1942), sacerdote dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali (lavorò al reparto spedizioni della rivista «Rycerz Niepokalanej» [Cavaliere dell’Immacolata], nel magazzino e nell’infermeria di Niepokalanów, città dell’Immacolata, fondata da s. Massimiliano Kolbe), anch’egli proclamato beato da Giovanni Paolo II nel 1999, nel gruppo di 108 martiri polacchi del nazismo. & Nell’Aula Paolo VI, in Vaticano, udienza di Papa Francesco a circa 7 mila persone arrivate da tutta Italia, in rappresentanza di tutti i settori produttivi della Confederazione Cooperative Italiane che al centro delle imprese pone l’uomo e non i capitali (ore 11).

 Domenica 1 marzo: 2ª di Quaresima, detta della trasfigurazione del Signore (Gen 22,1-2,9.10-13.15-18; Sal 115; Rm 8,31b-34; Mc 9,2-10). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco, con una breve riflessione (ore 12-12.30: http://player.rv.va/ rv.player01. asp? language=it&visual = Vatican Tic&Tic=VA_UO7ZLRSS). & Workshop formativo per i comitati zonali dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace in preparazione alla «Missione Giovani 2015», un’iniziativa rivolta ai giovani dai 18 ai 32 anni delle nostre Parrocchie dalla «Missio», l’organismo pastorale della Conferenza Episcopale Italiana che si occupa dell’animazione missionaria per adolescenti e giovani che hanno nel cuore il desiderio di vivere la missione a 360° (ore 9.30).

 Per approfondimenti sul cammino quaresimale si vedano:

 Amici, a tutti Voi l’augurio di buona Quaresima.

Piotr Anzulewicz OFMConv




Essere per tutti…

Ci possono essere molti modi di esserci tra gli altri: gli uomini d’affari vi vedono dei consumatori, i politici dei sostenitori, i commercianti dei clienti, gli sportivi dei tifosi, le vedettes dei fans, gli operatori dei mass-media dei lettori, degli ascoltatori e degli spettatori. Tutti sguardi che riducono gli altri al proprio tornaconto.

Gesù e il ciecoSta a noi coltivare lo stile di Gesù, «l’Uomo per gli altri»: il suo essere per noi, per gli altri, per tutti. A volte può bastare poco per sollevare un’altro: ascoltare, avvicinarsi, stringere la mano. Ed è appoggiando una fragilità sull’altra che si sostiene l’altro e si riaccende la speranza e la fretta dell’amore che dice: “Guarisci altri e guarirà la tua vita. Cerca ancora terre di dolore e le frontiere del male per farle arretrare. Sii attento alle sofferenze di tutti, senza fermarsi mai, senza sedersi, senza adagiarsi”. È così che si cambia il mondo, mano nella mano…

«Ognuno di voi – ha detto Papa Francesco ai ragazzi della rete Scholas Occurrentes, ricevuti in udienza il 5 febbraio – ha un tesoro dentro di sé. Se lo condividiamo con gli altri, il tesoro si moltiplica e si unisce a quello che viene dagli altri. Non nascondete il vostro tesoro!». Condividiamolo, anche se trafitti dalla visione del dolore del mondo…

Schede: 11-22 febbraio 2015

Cura del malato 1▪ Mercoledì 11 febbraio: 23ª Giornata Mondiale del Malato, il cui tema ci invita a meditare un’espressione del Libro di Giobbe: «Io ero gli occhi per il cieco, ero i piedi per lo zoppo» (29,15), nella prospettiva della «sapienza del cuore»: «servire il fratello» (n. 2), «stare con il fratello» (n. 3), «uscire da sé verso il fratello» (n. 4), «essere solidali col fratello senza giudicarlo» (n. 5) [Per il Messaggio di Papa Francesco si veda: http://w2.vatican.va /content /francesco/it/ messages /sick/ documents /papa-francesco_2014 1203_giornatamalato.html]. & 11ª Giornata della Sicurezza in Internet, istituita nel 2004 dalla Commissione europea e denominata Safer Internet Day (SID), al fine di promuovere un utilizzo più responsabile, attento e prudente delle tecnologie legate alla Rete tra gli utenti più giovani, specialmente tra i bambini e gli adolescenti, esposti ai rischi della pedofilia online, cyberbullismo, phishing, insidie (lo slogan dell’edizione 2015 è: «Let’s create a better Internet together» – «Creiamo insieme una Rete migliore»; Madonna di Lourdes per la promozione del SID, le scuole possono avvalersi dei materiali disponibili sui siti: www.generazioniconnesse.itwww.saferinternetday.org). & Memoria della B. Vergine Maria di Lourdes, giorno in cui ricordiamo il 157° anniversario della sua prima apparizione (11.02.1858), presentandosi a Bernadette Soubirous come l’Immacolata Concezione. & 31° anniversario della Lettera apostolica Salvifici doloris di Giovanni Paolo II (11.02.1984): punto chiave, indelebile, nel Magistero pontificio dedicato al mondo della sofferenza umana, visto alla luce della sofferenza di Cristo. & 2° anniversario dell’annuncio della rinuncia al ministero petrino di Benedetto XVI – un gesto epocale che fu accolto con immensa sorpresa in tutto il mondo e non solo nella Chiesa (11.02.2013). & In Vaticano, in Piazza S. Pietro, udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12: http://player. rv.va/ rv.player01.asp? language=it& visual=VaticanTic& Tic= VA_AFAHSGIZ). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, durante la liturgia eucaristica delle ore 11, alla quale sono invitati i malati e le loro famiglie, gli operatori sanitari, i ministri straordinari della Comunione e quanti si occupano, a vario titolo, dei bisognosi di cure ed attenzioni, Unzione degli infermi e, alla conclusione della Messa delle ore 18, processione aux flambeaux, in onore di Nostra Signora di Lourdes, Salute dei Malati.

▪Giovedì 12 febbraio: Giornata Mondiale contro l’Uso dei Bambini Soldato (Sono oltre 250 mila i bambini e le bambine arruolati a forza o indottrinati, resi schiavi, impiegati come spie o combattenti, tra l’altro in Iraq, Siria, Somalia, Sud Sudan, Afghanistan e Mali. Costretti loro malgrado a sparare e a uccidere, i bambini-soldato vengono privati dei loro diritti più fondamentali, innanzitutto quelli a vivere un’infanzia serena e a ricevere un’istruzione adeguata). & A Roma, nella Sala Stampa della Santa Sede, Briefing sull’apertura dei lavori del Concistoro in Vaticano (ore 13-14: http://player.rv.va/rv.player01.asp? language=it& visual= VaticanTic&Tic=VA_4JYS4D41). A Cartagine, in Tunisia, commemorazione dei 49 santi martiri di Abitene, dei quali 19 donne († 304): durante la persecuzione dell’imperatore Diocleziano, essendosi come di consueto radunati contro il divieto imperiale di celebrare l’Eucaristia domenicale, furono arrestati dai magistrati della colonia e dal presidio militare, condotti a Cartagine, interrogati dal proconsole Anulino (tutti hanno dichiarato di non poter “vivere senza celebrare il giorno del Signore”) e giustiziati o morti di fame e torture nel carcere. & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica (ore 17-18).

Radio Day▪ Venerdì 13 febbraio: 4ª Giornata Mondiale della Radio (World Radio Day), istituita nel 2011 dall’Unesco (=Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura), per ribadire l’importanza di questo straordinario veicolo di informazione e di formazione, «vettore di coesione e di lotta alla discriminazione», migliorare la cooperazione tra le emittenti ed incoraggiare i network a promuovere, attraverso le loro trasmissioni, l’accesso all’informazione, la libertà di espressione e le pari opportunità. «La radio continua ad evolversi nell’era digitale – si legge sul Sito Web dell’Unesco – e resta il mezzo di comunicazione che raggiunge la più ampia audience nel mondo (…). È essenziale sostenere l’impegno dell’Unesco nel promuovere la parità tra sessi ed il rafforzamento del ruolo delle donne» (la 4ª edizione della Giornata è dedicata alle donne e a coloro che le sostengono, sensibilizzando il settore giornalistico ed politico sulla questione della parità tra uomo e donna e promuovendo la multimedialità delle S. Pietro (cupola)emittenti e la tutela della sicurezza delle giornaliste radiofoniche). & 11ª edizione di «M’illumino di meno», campagna internazionale per il risparmio energetico, lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radiodue e patrocinata dal Parlamento europeo (Per l’occasione anche le luci della Cupola di San Pietro vengono spente dalle 20.30 alle 21.30). & Ad Assisi, b. Angelo Tancredi da Rieti († 1258), nobile, cavaliere, dal 1210 seguace di s. Francesco con cui trascorse gli ultimi due anni della sua vita e assieme ai compagni Leone e Rufino lo confortò poco prima di morire, cantandogli il Cantico delle Creature; autore insieme con fra Leone e fra Rufino della celebre Leggenda dei tre compagni e, nel 1246, della Lettera da Greccio al ministro generale Crescenzio de’ Conti Grizi di Iesi; sepolto vicino alla tomba di Francesco nella cripta della basilica di Assisi (s. Francesco, volendo delineare l’identikit dell’autentico frate minore, così scriveva: «Sarebbe un buon frate minore colui che avesse la cortesia di Angelo, che fu il primo cavaliere entrato nell’Ordine e fu adorno di ogni gentilezza e bontà»).

Cardinali nella basilica di S. Pietro▪ Sabato 14 febbraio: 15ª Giornata di Raccolta del Farmaco, organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, nella quale sono coinvolte 3600 farmacie, dove i cittadini possono trovare i volontari del Banco che forniscono loro le indicazioni corrette su quali medicinali scegliere e donare, attraverso enti assistenziali, alle persone indigenti che non se li possono permettere. In Vaticano, nella basilica di S. Pietro, Concistoro ordinario pubblico per alcune cause di canonizzazione e la creazione di 20 nuovi cardinali, di cui 15 elettori; tra loro mons. Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona, e mons. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento (ore 10.55-12.20: http://player.rv.va /rv.player01. asp? language=it & visual=Vatican Tic& Tic=VA_AFAHSGIZ). & S. Cirillo († 869), monaco, e s. Metodio († 885), vescovo, due fratelli di sangue, «figli dell’Oriente, di patria bizantini, di origine greci, per missione romani, per i frutti apostolici slavi», San Valentino (innamorati)evangelizzatori dell’Europa orientale, compatroni d’Europa [insieme a s. Benedetto da Norcia († 547), fondatore del monachesimo occidentale, e s. Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein,† 1942), filosofa tedesca, carmelitana scalza, martire di Auschwitz-Birkenau, canonizzata nel 1998 da Giovanni Paolo II], e s. Valentino da Terni († 273), vescovo e martire, patrono degli innamorati. & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, Messa per tutti i fidanzati, affinché il loro amore sia autentico ed eterno (ore 18).

ConcistoroDomenica 15 febbraio: 6ª del tempo ordinario. & 13ª Giornata Mondiale contro il Cancro infantile, promossa in 85 Paesi nel mondo dalla Confederazione Internazionale delle Organizzazioni dei Genitori, per catalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica, delle istituzioni, delle famiglie e dei pediatri sulla basilare importanza di una precoce e tempestiva diagnosi di questa patologia che, in Italia ogni anno, colpisce 1600 bambini fino ai 14 anni e 1000 adolescenti fra i 15 e i 19 anni (Se la guarigione si attesta nell’80-90% dei casi per quanto riguarda leucemie e linfomi, le neoplasie sono, invece, la prima causa di morte per malattia nei bambini. Fra le neoplasie i tumori cerebrali rappresentano la causa più comune di mortalità oncologica in età pediatrica). & In Vaticano, nella basilica di S. Pietro, Messa di Papa Francesco con i nuovi cardinali (ore 9.55-11.30: http://player.rv.va/rv.player0 1.asp? language=it& visual=VaticanTic& Tic=VA_AFAHSGIZ), e in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini con i pellegrini (ore 12-12.30). & In Polonia, nel santuario della Divina Misericordia a Białystok, b. Michele Sopoćko, sacerdote, morto il 15 febbraio 1975, il giorno di s. Faustino, patrono di s. Faustina Kowalska († 1938) della quale fu confessore, beatificato nel 2008 («Il Cuore misericordioso di Gesù – ha ricordato nell’omelia l’arcivescovo Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi – ha forgiato due apostoli della carità divina ⌈…⌉ e invita anche noi a essere testimoni di perdono, donato e ricevuto», di misericordia, di accoglienza, consapevoli della compassione infinita di Dio per noi), e, nella Repubblica Ceca, a Praga, bb. Federico Bachstein e 13 Compagni († 1611), martiri, francescani, i primi ad essere beatificati nell’Anno della fede (13.10.2012).

▪ Lunedì 16 febbraio: A Torino, b. Giuseppe Allamano († 1926), sacerdote, maestro di dottrina e di vita, fondatore dei Missionari e delle Missionarie della Consolata, ideatore della Giornata missionaria mondiale, proclamato beato nel 1990 da Giovanni Paolo II.

▪ Martedì 17 febbraio: A Firenze, ss. Bonfilio, Bartolomeo, Giovanni, Benedetto, Gerardino, Ricovero e Alessio (secc. XIII-XIV), fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria (OSM), con la Regola di s. Agostino e il compito di propagare la devozione alla Vergine Addolorata con il Terz’Ordine, la Confraternita dei Sette Dolori di Maria, la corona della Via crucis, la cura dei santuari e la pubblicazione di riviste mariane (In occasione del VII centenario della nascita dell’Ordine, nel 1933, le ossa e ceneri dei sette fondatori furono raccolte in un reliquiario e collocate in una nuova cappella nella chiesa di Monte Senario, nei pressi di Firenze).

Ceneri (imposizione da un prete)▪ Mercoledì 18 febbraio: Mercoledì delle Ceneri – inizio della Quaresima, tempo liturgico di purificazione, di digiuno, di preghiera e di opere di carità fraterna, in preparazione alla Pasqua del Signore. & A Roma, riti delle “Ceneri” presieduti da Papa Francesco, con la Statio e la processione penitenziale nella basilica di S. Anselmo e con la Messa, la benedizione e l’imposizione delle Ceneri nella basilica di S. Sabina (ore 16.30: http://player.rv.va /rv.player01.asp? language=it & visual=VaticanTic& Tic=VA_WLIMUMLT). & A Firenze, b. Giovanni da Fiesole, detto Beato Angelico o Fra Angelico († 1455), domenicano, artista, protettore degli artisti, beatificato da Giovanni Paolo II nel 1982 (tra le sue opere la celeberrima Annunciazione).

▪ Giovedì 19 febbraio: In Vaticano, nell’Aula Paolo VI, incontro di Papa Francesco con il clero romano sull’Ars celebrandi e in particolare sull’omelia nella celebrazione dell’Eucarestia (ore 10). & A Noto in Sicilia, b. Corrado Confalonieri da Piacenza († 1351), eremita del Terz’Ordine francescano. & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica (ore 17-18).

▪ Venerdì 20 febbraio: Ad Assisi, b. Amata († 1254), nipote di s. Chiara, che, illuminata dalla povertà delle Damianite, mutò ideali, rinunziò al matrimonio e nel 1213 entrò nel monastero di San Damiano. & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, Via crucis, animata dai gruppi parrocchiali (ore 17.25-18).

Boccone del Povero▪ Sabato 21 febbraio: 4ª Giornata di Solidarietà tra le Persone, promossa dalla Caritas Catanzaro-Squillace e Lamezia Terme in collaborazione con Emporio Solidale «Boccone del Povero», Banco Alimentare e Centro Servizi al Volontariato: «Un gesto di solidarietà, un gesto di civiltà. Metti in carrello la solidarietà!». & A Faenza, s. Pier Damiani († 1072), vescovo ravennate e dottore della Chiesa, scrittore prolifico e intellettuale raffinato: si conoscono oltre 700 manoscritti contenenti le sue opere, segno della sua grande autorità e diffusione (scrisse 180 lettere – alcune tanto ampie da essere dei veri e propri trattati, nonostante la forma epistolare –, varie opere liturgiche ed eucologiche, sermoni ed agiografie, tra le quali spicca la Vita Romualdi).

Domenica 22 febbraio: 1ª di Quaresima. & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv. player01.asp? language=it& visual=VaticanTic& Catedra di s. PietroTic=VA_AFAHSGIZ), e ad Ariccia, nella Casa Esercizi, inizio degli esercizi spirituali di Papa Francesco con la Curia romana (ore 18). & In Vaticano, Cattedra di s. Pietro, ricorrenza in cui viene messa in rilievo la peculiare missione conferita da Gesù a Pietro: custodire integralmente il suo pensiero e la sua volontà e trasmettere creativamente i suoi insegnamenti, con autorità e sicurezza, «affinché la sua Chiesa potesse perennemente godere della certezza della verità rivelata, dell’unità della medesima fede, della coscienza della sua autentica vocazione, dell’umiltà di sapersi sempre discepola del divino Maestro, della carità che la compagina in un unico mistico corpo organizzato, e la abilita alla sicura testimonianza del Vangelo» (Paolo VI). & A Cortona in Toscana, s. Margherita († 1297), terziaria francescana, gloria dell’Ordine francescano e patrona di Cortona.

Buon cammino, Amici.

Piotr Anzulewicz OFMConv

 




Sfogliando le schede, per andare verso il fratello

Samaritano«Sapienza del cuore è uscire da sé verso il fratello – scrive Papa Francesco nel Messaggio per la 23ª Giornata Mondiale del Malato. – Il nostro mondo dimentica a volte il valore speciale del tempo speso accanto al letto del malato, perché si è assillati dalla fretta, dalla frenesia del fare, del produrre, e si dimentica la dimensione della gratuità, del prendersi cura, del farsi carico dell’altro. In fondo, dietro questo atteggiamento c’è spesso una fede tiepida, che ha dimenticato quella parola del Signore che dice: “L’avete fatto a me” (Mt 25,40). Per questo, vorrei ricordare ancora una volta l’assoluta priorità dell’“uscita da sé verso il fratello” come uno dei due comandamenti principali che fondano ogni norma morale» (n. 4).

Schede: 1-11 febbraio 2015

Solidali per la vita 2015 Domenica 1 febbraio: 4ª del tempo ordinario, detta della guarigione dell’indemoniato (Dt 18,15-20; Sal 94; 1 Cor 7,32-35; Mc 1,21b-28). & 37ª Giornata Nazionale per la Vita dal titolo: «Solidali per la vita» – «l’invito a farci servitori di ciò che “è seminato nella debolezza” (1 Cor 15,43), dei piccoli e degli anziani, e di ogni uomo e ogni donna, per i quali va riconosciuto e tutelato il diritto primordiale alla vita»; tutte le offerte generosamente elargite durante le Messe della Giornata vengono destinate ad alcune famiglie bisognose della Parrocchia (Si veda il Messaggio della CEI: http://www.chiesacattolica.it  /documenti/2014/ 11/00017375_messaggio_ del_consiglio_episcopale_perman.html). & A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va /rv.player01.asp? language=it&visual=VaticanTic &Tic=VA_9T9 D3DW1). & A Piglio nel Lazio, b. Andrea dei Conti di Segni († 1302), sacerdote dell’Ordine dei Minori, che, rifiutata ogni più alta dignità, preferì servire Cristo in umiltà e semplicità, aiutando le persone con consigli e miracoli, specie contro le insidie diaboliche (il suo corpo riposa tuttora nella chiesa di S. Lorenzo dei Frati Minori Conventuali e la sua immagine, datata al secolo XIV, si può vedere in un affresco di Taddeo Gaddi nella Basilica di S. Croce a Firenze). & A Catanzaro, al Teatro Politeama, «Concerto per la pace: un ponte con Betlemme», organizzato dalla Camera di Commercio e dal Comune in collaborazione con la Fondazione Betania e l’associazione «Mostra Europea del Presepe», con la presenza del sindaco di Betlemme Vera Baboun, in rappresentanza di una comunità che tanto patisce nel complesso quadro dei conflitti (ore 17.30), e, nell’Auditorium Seminario S. Pio X, Convegno sul tema: «Creati maschio e femmina. La differenza luogo dell’amore» (ore 9.30-18).

Presentazione al Tempio▪ Lunedì 2 febbraioPresentazione del Signore al Tempio – festa delle luci, chiamata anche «Candelora», con la benedizione delle candele, e la 19ª Giornata Mondiale della Vita Consacrata, nell’Anno dedicato alla Vita consacrata (30 novembre 2014 – 2 febbraio 2016): un’occasione per «stringerci attorno alle persone consacrate, gioire con loro, condividere le loro difficoltà, collaborare con esse, nella misura del possibile, per il perseguimento del loro ministero e della loro opera (…) e far sentire loro l’affetto e il calore di tutto il popolo cristiano (Papa Francesco, Lettera ai consacrati, III 2). & In Vaticano, nella Sala Stampa della Santa Sede, conferenza stampa di presentazione ai giornalisti dell’Assemblea Plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura, sul tema: «Le culture femminili fra uguaglianza e differenza» (ore 11.30-13), e, nella basilica vaticana, Messa di Papa Francesco per la Giornata della Vita Consacrata (ore 17.25-19: http://player.rv. va/rv.player01.asp? language=it&visual =VaticanTic&Tic=VA_9T9D3DW1). & A Catanzaro, processione dalla chiesa del Monte dei Morti e della Misericordia (ore 17.30) e Messa nel Duomo, presieduta da mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace (ore 18).

Liberazione 3▪ Martedì 3 febbraio: In Vaticano, nella Sala Stampa della Santa Sede, presentazione ai giornalisti della Giornata Internazionale di Preghiera e di Riflessione contro la Tratta di Persone, l’8 febbraio, sul tema: «Accendi una luce contro la tratta» (ore 11.30-13: http://player.rv.va/rv. player01.asp?language=it& visual=VaticanTic&Tic=VA_9T9D3DW1). & S. Biagio († ca. 316), medico, vescovo della comunità di Sebaste in Armeniae martire (straziato con i pettini di ferro e decapitato), patrono dei cardatori di lana, degli animali e delle attività agricole, e degli specialisti otorinolaringoiatri, invocato per la cura dei mali fisici e in particolare per la guarigione dalle malattie di gola (avendo guarito miracolosamente un bimbo cui si era conficcata una lisca in gola), protettore delle diocesi di Cassano allo Ionio e di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

▪ Mercoledì 4 febbraio: In Vaticano, in Piazza S. Pietro, udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12) e, nella Sala Stampa della Santa Sede, briefing con i giornalisti sulla causa di beatificazione dell’arcivescovo di San Salvador, Oscar Arnulfo Romero, ucciso nel 1980 (ore 12.30-13.30: http://player.rv.va/rv. player01.asp? language=it &visual= VaticanTic&Tic=VA_1WNCZGEK). & A Roma, da oggi al 7 febbraio, plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura sul tema: «Le culture femminili: tra uguaglianza e differenza», per manifestare la consapevolezza che esiste uno sguardo sull’essere, sulla vita, sull’esperienza e sul mondo, che è propria – ed è originale – delle donne. & S. Rabano, detto Mauro († 856), abate di Fulda, arcivescovo di Mogonza, noto come Magister Germaniae, autore, tra l’altro, del De Universo, un compendio enciclopedico in 22 libri, di tutto il sapere del suo tempo, e di un ‘Martirologio’, elenco dei santi venerati con note della loro vita o del martirio (gli viene attribuito anche il celebre inno Veni Creator Spiritus); Dante lo ricorda tra gli spiriti sapienti del cielo del Sole (Par., XII, 139).

Agata▪ Giovedì 5 febbraio: In Vaticano, nell’Aula Nuova del Sinodo, chiusura del 4° Congresso Mondiale Educativo delle Scholas Occurrentes, con la partecipazione del Papa e in collegamento in videoconferenza con diversi luoghi nel mondo (ore 15.50-18: http://player.rv.va/rv.player01.asp? language=it &visual=VaticanTic &Tic=VA_1WNCZGEK). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica del 1° giovedì del mese (ore 17-18). & A Catania, s. Agata († c. 251), vergine e martire, patrona dei fonditori di campane, dei pompieri e delle donne con il tumore al seno, protettrice tra l’altro di San Marino e di Malta, ma è Catania il centro più folcloristico e religioso del suo culto (dove le feste sono due: il 5 febbraio e il 17 agosto, con caratteristiche processioni con il busto della ‘Santuzza’, custodito nel duomo; vi sono 11 corporazioni di mestieri tradizionali, che sfilano in processione con le cosiddette ‘candelore’, fantasiose sculture verticali in legno, con scomparti dove sono scolpiti gli episodi salienti della vita di s. Agata; il busto argenteo, preceduto dalle ‘candelore’ è posto a sua volta sul “fercolo”, una macchina trainata con due lunghe e robuste funi da centinaia di giovani vestiti dal caratteristico ‘sacco’; tante altre manifestazioni popolari e folcloristiche, oggi non più in uso, accompagnavano nei tempi trascorsi questi festeggiamenti, a cui partecipava tutto il popolo con le autorità di Catania, devotissimo alla sua ‘Santuzza’).

6 febbraio▪ Venerdì 6 febbraio: 3ª Giornata Internazionale contro le Mutilazioni Genitali Femminili (Risoluzione ONU, 2012), per proteggere donne e bambine da queste nefaste forme di violenza, porre fine all’impunità e informare, educare e sensibilizzare a una nuova cultura. & A Nagasaki in Giappone, ss. Pietro Battista Blasquez, sacerdote, e Compagni, martiri del 1°e del 3° Ordine francescano († 1597). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, adorazione eucaristica del 1° venerdì del mese (ore 17-18).

▪ Sabato 7 febbraio: : In Vaticano, udienzedi Papa Francesco: nella Sala del Concistoro, ai partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura svoltosi a Roma sul tema: «Le culture femminili: tra uguaglianza e differenza» (ore 11); nella Sala Clementina, ai partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio per i Laici, svoltosi a Roma sul tema: «Incontrare Dio nel cuore della città» (ore 11.30); nella Sala del Concistoro, ai partecipanti al Simposio delle Conferenze episcopali di Africa e Madagascar (ore 12):http://player. rv.va/ rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic=VA_4YYKZ7IU). & S. Coleta di Corbie († 1447), clarissa francese, autrice della riforma che portò alla nascita dell’Ordine delle Clarisse Colettine.

Liberazione Domenica 8 febbraio: 5ª del tempo ordinario, detta delle guarigioni (Gb 7,1-4.6-7; Sal 146; 1 Cor 9,16-19.22-23; Mc 1,29-39). & 1ª Giornata Internazionale di Preghiera e di Riflessione contro la Tratta di Persone sul tema: «Accendi una luce contro la tratta» – tema caro a Papa Francesco, che sin dall’inizio del suo pontificato ha più volte denunciato con forza il fenomeno –, promossa dalle Unioni internazionali femminili e maschili dei superiori generali e patrocinata da tre dicasteri vaticani: Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti e Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

(«Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro e l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine – si legge nel comunicato dei religiosi – circa 21 milioni di persone, spesso povere e vulnerabili, sono vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale o lavoro forzato, espianto di organi, accattonaggio forzato, servitù domestica, matrimonio forzato, adozione illegale e altre forme di sfruttamento. Ogni anno, circa 2,5 milioni di persone sono vittime di traffico di esseri umani e riduzione in schiavitù, tra cui il 60 per cento sono donne e minori. (…) D’altro canto, per trafficanti e sfruttatori la tratta di esseri umani è una delle attività illegali più lucrative al mondo: rende complessivamente 32 miliardi di dollari l’anno ed è il terzo “business” più redditizio, dopo il traffico di droga e di armi». L’obiettivo della giornata, si ricorda, «è innanzitutto quello di creare maggiore consapevolezza del fenomeno e riflettere sulla situazione globale di violenza e ingiustizia che colpisce tante persone, che non hanno voce, non contano, non sono nessuno: sono semplicemente schiavi, e al contempo provare a dare risposte a questa moderna forma di tratta di esseri umani, attraverso azioni concrete. Per questo è fondamentale, da un lato, ribadire la necessità di garantire diritti, libertà e dignità alle persone trafficate e ridotte in schiavitù e, dall’altro, denunciare sia le organizzazioni criminali sia coloro che usano e abusano della povertà e della vulnerabilità di queste persone per farne oggetti di piacere o fonti di guadagno»).

& A Roma, in Piazza S. Pietro, preghiera mariana dell’Angelus Domini guidata da Papa Francesco (ore 12-12.30: http://player.rv.va/rv.player01.asp?language=it&visual=VaticanTic&Tic= VA_ 9T9D3DW1), e visita pastorale alla 8 febbraio (logo)Parrocchia romana di S. Michele Arcangelo a Pietralata (ore 17.30-19: http://player. rv.va/rv. player01.asp? language=it&visual=Vatican Tic &Tic=VA_9T9D3DW1). S. Giuseppina Bakhita († 1947), religiosa canossiana sudanese, cuoca, sacrestana e portinaia, canonizzata da Giovanni Paolo II nel 2000, ricordata da Benedetto XVI nell’enciclica Spe salvi (La fede è speranza) come esempio di speranza cristiana (n. 3):«Mediante la conoscenza della speranza lei era “redenta”, non si sentiva più schiava, ma libera figlia di Dio» (Prima di morire disse: «Me ne vado, adagio adagio, verso l’eternità… Me ne vado con due valigie: una, contiene i miei peccati, l’altra, ben più pesante, i meriti infiniti di Gesù Cristo»).

▪ Lunedì 9 febbraio: B. Anna Katharina Emmerick († 1824), monaca agostiniana tedesca, mistica con le stigmate, veggente (ad esempio, fece individuare la casa della Madonna ad Efeso e il castello di Macheronte nel quale fu decapitato s. Giovanni Battista), beatificata da Giovanni Paolo II nel 2004.

Giorno del Ricordo 2015▪ Martedì 10 febbraio: 11° Giorno del Ricordo, solennità nazionale e civile, in memoria delle vittime delle foibe (voragini naturali disseminate sull’altipiano del Carso) e dell’esodo giuliano-dalmata, provocate tra il 1943 e il 1945 dalla furia dei partigiani comunisti jugoslavi di Tito: almeno 10 mila gli infoibati accertati, 350 mila gli esuli italiani (una tragedia italiana ancora poco conosciuta e per sessant’anni cancellata dai libri di storia; secondo i parenti delle vittime, oggi il rischio è che dal negazionismo si passi al riduzionismo, ovvero alla svalutazione della reale portata di questa tragedia). & S. Scolastica da Norcia († 547), sorella gemella di s. Benedetto da Norcia, fondatrice e patrona del ramo femminile dell’Ordine benedettino, le cui reliquie, e quelle di suo fratello, sono conservate sotto l’altare maggiore della basilica di Montecassino, protettrice delle puerpere, invocata anche per difendersi dai fulmini e per ottenere la pioggia.

23 Giornata del Malato 2▪ Mercoledì 11 febbraio: 23ª Giornata Mondiale del Malato, il cui tema ci invita a meditare un’espressione del Libro di Giobbe: «Io ero gli occhi per il cieco, ero i piedi per lo zoppo» (29,15), nella prospettiva della «sapienza del cuore»: «servire il fratello» (n. 2), «stare con il fratello» (n. 3), «uscire da sé verso il fratello» (n. 4), «essere solidali col fratello senza giudicarlo»(n. 5) [Per il Messaggio di Papa Francesco si veda: http://w2.vatican.va/content/francesco/  it/messages/sick/documents /papa-francesco_20141203_giornata-malato.html]. & 11ª Giornata della Sicurezza in Internet, istituita nel 2004 dalla Commissione europea e denominata Safer Internet Day (SID), al fine di promuovere un utilizzo più responsabile e rispettosoInternet Day 2015 (logo) delle tecnologie legate alla Rete tra gli utenti più giovani, specialmente tra i bambini e gli adolescenti (lo slogan dell’edizione 2015 è: «Let’s create a better Internet together» – «Creiamo insieme una Rete migliore»; per la promozione del SID, le scuole possono avvalersi dei materiali disponibili sui siti: www.generazioniconnesse.it e www.saferinternetday.org). & Memoria della B. Vergine Maria di Lourdes, giorno in cui ricordiamo il 157° anniversario della sua prima apparizione (11.02.1858), presentandosi a Bernadette Soubirous come l’Immacolata Concezione. & 31° anniversario della Lettera apostolica Salvifici doloris di Giovanni Paolo II (11.02.1984): punto chiave, indelebile, nel Magistero pontificio dedicato al mondo della sofferenza umana, visto alla luce della sofferenza di Cristo. & 2° anniversario dell’annuncio della rinuncia al ministero petrino di Benedetto XVI – un gesto epocale che fu accolto con immensa sorpresa in tutto il mondo e non solo nella Chiesa (11.02.2013). & In Vaticano, in Piazza S. Pietro, udienza generale di Papa Francesco per la catechesi del mercoledì (ore 10.25-12: http://player.rv.va/rv.player 01.asp?language=it &visual =VaticanTic &Tic=VA_9T9D3DW1). & Al «Sacro Cuore» di Catanzaro Lido, durante la liturgia eucaristica delle ore 11 è prevista l’Unzione degli infermi e, alla conclusione della Messa delle ore 18, la processione aux flambeaux, in onore della Madre del Signore.

Piotr Anzulewicz OFMConv